NOI E LE REGOLE (DI CONVIVENZA)

PRENDITI CURA DI QUESTO ARTICOLO. CONDIVIDILO!

ROMA, SABATO 27/01/2018 – CASALETTO. NICOLA E SARA, LUCA, FEDERICA, ANDREA

DURANTE IL PRIMO INCONTRO DEL GRUPPO BLOG DEL SABATO POMERIGGIO CI SIAMO TROVATI FIN DA SUBITO A PARLARE DI REGOLE. POTETE LEGGERE IL RESOCONTO DI COM’E’ ANDATA  SCORRENDO L’ARTICOLO DOPO LE FOTO.


CI SIAMO RITROVATI A PARLARE DI REGOLE PER DIVERSI MOTIVI. IL PRIMO E’ CHE IN QUESTA FASE DI LAVORO DELLA CASETTA ABBIAMO DECISO INSIEME ALLO STAFF DI DICHIARARE A RAGAZZI E FAMIGLIE QUALI SONO LE REGOLE UTILI PER PARTECIPARE AI WEEK END. QUESTE SONO:

  • RIDURRE L’USO DEL CELLULARE DURANTE I W.E.;
  • EVITARE L’USO DELLA TV DURANTE LE ATTIVITÀ DI GRUPPO;
  • INVITARE AMICI O PARENTI IN CASETTA SOLO SE IL RESTO DEL GRUPPO E’ INTERESSATO;
  • FAVORIRE L’APPARTENENZA AL GRUPPO E AL PROGETTO;
  • LIMITARE L’INGRESSO DEI GENITORI NEI MOMENTI DI ARRIVO E PARTENZA.

CI SIAMO TROVATI A PARLARE DI REGOLE PERCHÉ ANCHE CHI NON PARTECIPA DIRETTAMENTE AI WEEKEND DI AUTONOMIA SENTE CHE PARLARE DELLE REGOLE DI CONVIVENZA SIA INDISPENSABILE PER STARE NEI VARI CONTESTI SOCIALI CHE SI FREQUENTANO. ECCO IL RISULTATO DELLE RIFLESSIONI FATTE INSIEME IN MERITO A QUESTO.

 

“IN QUASI TUTTI I CONTESTI CHE INCONTRIAMO LE REGOLE CI STANNO UN PO’ STRETTE. DI CONTRO ABBIAMO BISOGNO DI ALCUNE REGOLE FONDAMENTALI PER CONVIVERE MEGLIO IN GRUPPO CON GLI ALTRI. ALCUNE REGOLE CI SERVONO E SPESSO SONO ANCHE UTILI.  COME PER ESEMPIO ARRIVARE ALLE 10:00 A TEATRO PER LAVORARE MEGLIO, OPPURE DECIDERE INSIEME COSA GUARDARE IN T.V. , OPPURE NON UTILIZZARE IL CELLULARE A TAVOLA PER RIUSCIRE A PARTECIPARE ALLE DISCUSSIONI CON GLI ALTRI. 

ALCUNE VOLTE LE REGOLE VENGONO VIOLATE PER SENTIRSI LIBERI, ALTRIMENTI SI POSSONO VIOLARE REGOLE PER FARE I BUFFONI, PER FARE I COATTI, O SEMPLICEMENTE PER FARE CASINO E METTERSI AL CENTRO DELL’ATTENZIONE. SE VIOLARE LE REGOLE A VOLTE TI AIUTA A CRESCERE, ALTRE VOLTE E’ INVECE RISCHIOSO. IL RISCHIO DI ESSERE BUTTATO FUORI E DI SOFFRIRE PER QUESTO E’ MOLTO FORTE. COME QUANDO GIOCANDO A CALCIO, SE SUPERI L’AREA DI RIGORE L’ARBITRO FISCHIA E TI DA’ IL GIALLO E SE CONTINUI A FARE COME TI PARE TI DA IL ROSSO E TI BUTTA FUORI”.

IL RAPPORTO CON LE REGOLE NON E’ FACILE, SEPPURE SE NE RICONOSCA L’UTILITÀ PORTA CON SE’ DELLE EMOZIONI CONTRASTANTI. PARLARNE CON GLI ALTRI E PROVARE A CAPIRE CHE SENSO HANNO IN QUEL DETERMINATO CONTESTO SEMBRA ESSERE UN’OPERAZIONE UTILE.

A TAL PROPOSITO ANDREA DICE CHE NON SI VORREBBE SENTIRE DIRE DAGLI ALTRI QUELLO CHE DEVE E CHE NON DEVE FARE E CHE QUANDO SBAGLIA POI CI RIFLETTE MOLTO. LUCA DICE CHE ALLA FINE E’ BELLO ESSERE PERDONATI QUANDO QUALCHE VOLTA NON SI RISPETTANO LE REGOLE. ALTRE VOLTE LE REGOLE DI CONVIVENZA IN GRUPPO DIVENTANO DIFFICILI DA GESTIRE, SE BISOGNA TRATTARE ANCHE CON I VARI INNAMORAMENTI CHE CI METTONO UN Pò IN CONFUSIONE.

ABBIAMO SOLO INIZIATO A CONFRONTARCI SU QUESTE IMPORTANTI QUESTIONI, MA PENSIAMO DI CONTINUARE NEI NOSTRI PROSSIMI INCONTRI.

 

LEGGI GLI ARTICOLI

 

PRENDITI CURA DI QUESTO ARTICOLO. CONDIVIDILO!

Commenta questo post