COME AFFRONTARE LA PIGRIZIA

PRENDITI CURA DI QUESTO ARTICOLO. CONDIVIDILO!

ROMA, 5/2/2018. NICOLA LUPO

TUTTI I WEEK END IN CASETTA 31 INIZIANO CON UN GRANDE ENTUSIASMO DA PARTE DEI RAGAZZI, CHE COME I LORO GENITORI SONO ALLA RICERCA DI UNA BOCCATA D’ARIA DALLA ROUTINE FAMILIARE. DI CONTRO I NOSTRI GIOVANI ADULTI VIVONO CON AMBIVALENZA LA POSIZIONE DEGLI OPERATORI, LA CUI FUNZIONE E’ RICORDARE LORO CHE DESIDERI ED ESIGENZE POSSONO ESSERE SODDISFATTI DA LORO STESSI, PER ESEMPIO SERVENDOSI L’ACQUA E IL CIBO DA SE’. DALL’ALTRA PARTE ANCHE GLI OPERATORI VIVONO DELLE FORTI EMOZIONI, PERCHE’ SANNO CHE QUESTA PROPOSTA DI RAPPORTO PUO’ CAUSARE LORO FRUSTRAZIONE. TENENDO IL PUNTO SU QUESTO, MA SENZA PER QUESTO SMETTERE DI ASCOLTARE LE PROPRIE EMOZIONI E QUELLE DEI RAGAZZI, SI PUO’ RIUSCIRE A SCOPRIRE QUALI SONO LE LORO REALI ESIGENZE. PER ADESSO ABBIAMO INDIVIDUATO LA PIGRIZIA E LA PAURA DI SBAGLIARE.

LA PIGRIZIA E LA BROCCA DELL’ACQUA
L'ESPERIENZA DEL WEEK END DEL 2-3-4 FEBBRAIO 2018

I MOMENTI IN CUI SI E’ A TAVOLA INSIEME SONO MOLTI. OLTRE A COLAZIONE, PRANZO E CENA, LA NECESSARIA PREPARAZIONE DELLE PIETANZE, COSI’ COME LA SUCCESSIVA PULIZIA DI TAVOLO, CUCINA, PIATTI E STOVIGLIE, IL TEMPO PASSATO A TAVOLA E DINTORNI E’ TANTO.

H O   S E T E !   M I   D A I   L ‘ A C Q U A ?” E’ LA FRASE CHE GLI OPERATORI SI SENTONO DIRE PIU’ SPESSO. RISPONDERE ACRITICAMENTE “PRENDITELA DA SOLO” E’ FATICOSO PER GLI OPERATORI E FORSE ANCHE POCO UTILE. AIUTAREINVECE I RAGAZZI A RICONOSCERE CHE LA PRETESA E’ UN ATTEGGIAMENTO CHE RARAMENTE SI PUO’ METTERE IN GIOCO NEI CONFRONTI DEGLI ESTRANEI E’ STATO INVECE MOLTO UTILE.

SE INIZIALMENTE ABBIAMO AFFRONTATO LA PIGRIZIA INVOGLIANDO I RAGAZZI A PRENDERE L’ACQUA DA SOLI TRAMITE IL RUBINETTO, A SERVIRSI DA SOLI L’INSALATA E LA PASTA, ABBIAMO IN SEGUITO SCOPERTO CHE IN CASETTA MANCAVANO DELLE BROCCHE UTILI AD EVITARE IL TRAFFICO CHE SI ERA CREATO TRA IL SALONE E IL RUBINETTO DELLA CUCINA.

C O M P R I A M O   U N A   B R O C C A !” E’ STATA LA PROPOSTA DELLO SCORSO WEEK END. CI SIAMO COSI’ RECATI PRESSO UN NEGOZIO DI CASALINGHI ED ABBIAMO SCOPERTO CHE DI BROCCHE DI PLASTICA NE ESISTONO ANCHE DI BELLE E CHE RINUNCIARE AL VETRO E’ UNA COSA POSSIBILE SENZA DOVER RINUNCIARE AD UN BUON DESIGN. IL RISULTATO E’ STATO CHE IL BISOGNO INDIVIDUALE DI BERE SI E’ TRADOTTO IN UN ATTO DI GRUPPO, IN CUI CHI HA PIU’ SETE PRENDE L’ACQUA PER TUTTI.

NON CI FACCIAMO PERO’ ILLUSIONI. SAPPIAMO CHE IL PROSSIMO WEEK END, COME SEMPRE, ALMENO IL PRIMO GIORNO SARA’ DEDICATO AD AFFRONTARE LA PIGRIZIA, SPERANDO CHE NEL SECONDO GIORNO IL DESIDERIO E LA MOTIVAZIONE DI GRUPPO CI VENGANO IN SOCCORSO.

 

 

LEGGI GLI ARTICOLI

 

PRENDITI CURA DI QUESTO ARTICOLO. CONDIVIDILO!

Commenta questo post